Villaricca. Sequestrate ville e garage a un 40enne, distribuiva droga per i Di Lauro

Villaricca. Sequestrate ville e garage a un 40enne, distribuiva droga per i Di Lauro

A seguito di una complessa attività di indagine patrimoniale, tesa all’ aggressione dei patrimoni di mafia, personale di questa Divisione Anticrimine (Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali) ha dato esecuzione al decreto di sequestro beni emesso dal Tribunale di Napoli -Sezione Misure di Prevenzione, ai sensi della normativa antimafia, nei confronti di DE FELICE Dario, nato a  Napoli   il 17.03.1976, attualmente libero.

 Il predetto veniva condannato con sentenza emessa il 11.01.2006 dalla Corte di Appello di Napoli, (divenuta irrevocabile in data 16.10. 2007) alla pena di anni 8  mesi 6 giorni 20 di reclusione per costituzione, direzione o finanziamento di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti ex art. 74 comma 1, 2 e 3 – D.P.R. nr. 309/90, aggravato dall’art. 7 L.203/91.

Le risultanze processuali indicavano il proposto, arrestato nell’anno 2002, come stretto collaboratore del cognato Abbinante Guido, diretto referente di DI LAURO Paolo, con il compito precipuo di gestire la distribuzione di stupefacente nella zona cosiddetta del Monte Rosa del quartiere Scampia.

Il Tribunale di Napoli M.P., acclarata la pericolosità sociale del De Felice, ritenendolo stabilmente dedito ad attività delittuose e indiziato di partecipazione al clan camorristico Di Lauro con il ruolo di distribuzione di stupefacenti nel rione Monte Rosa fino al 2000, gli irrogava nell’anno 2008 la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per la durata di anni tre, ai sensi della normativa antimafia. Espiata la pena per la sopracitata condanna, il De Felice, all’atto della scarcerazione, nell’anno 2009 veniva sottoposto alla misura di prevenzione personale, terminata nell’anno 2012.

De Felice Dario annovera anche condanne per ricettazione, guida senza patente e violazione delle prescrizioni della misura della sorveglianza speciale.

Il citato decreto, emesso dal Tribunale di Napoli in accoglimento di articolata proposta del Questore di Napoli, formulata a seguito di complessa e prolungata attività investigativa svolta dalla suddetta Sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali, ha disposto il sequestro dei seguenti beni, risultati   nella indiretta indisponibilità di DE Felice Dario, formalmente intestati al coniuge, in ragione della evidente sproporzione tra le capacità economiche lecite del proposto e del suo nucleo familiare e quanto loro in possesso, che non può che trovare giustificazione nelle sue attività illecite:

–  Villa di tre livelli con tavernetta  ubicata nel comune di Villaricca (NA) al Corso Europa, con

rifiniture ed arredi di lusso;

– Garage di mq. 15 ubicato nel comune di Villaricca (NA) al Corso Europa;

–  Quota di 500/1000 dell’unità immobiliare ubicata nel comune di Villaricca (NA)

al Corso Europa della consistenza di vani 1,5, per totali mq. 35 ( totale escluse

arre scoperte di 25 mq.)

Il valore complessivo dei beni posti sotto sequestro ammonta a circa 800 mila euro.