Villaricca. “Guerra” su manifesti elettorali abusivi: i grillini attaccano Tirozzi, il consigliere li rimuove

Villaricca. “Guerra” su manifesti elettorali abusivi: i grillini attaccano Tirozzi, il consigliere li rimuove

Prosegue a pieno ritmo la campagna elettorale a Villaricca per le prossime elezioni amministrative del 5 giugno. Si avvicina la fine del mandato Gaudieri e i cinque candidati sindaco sono ormai in corsa tra eventi, gazebo e qualche frecciatina su Facebook.

Poche le stoccate tra gli aspiranti alla poltrona di primo cittadino. A beccarsi sui social network negli ultimi giorni il Movimento 5 stelle e Tobia Tirozzi sull’affissione dei manifesti. Sun profilo Facebook riconducibile ai 5 stelle è apparso un post nel quale si attacca il consigliere uscente di aver affisso manifesti abusivi in città. In serata è arrivata la replica di Tirozzi che in un video si scusa e rimuove i manifesti.

Il candidato però non si è fermato ed è tornato al contrattacco sempre dei grillini chiedendo spiegazioni su alcuni striscioni affissi su alcune abitazioni. Su di un balcone di uno stesso edificio qualche mese fa c’era uno striscione di centrodestra, adesso quello dei 5 stelle e Tirozzi chiede ai grillini: “Mi sapete spiegare se anche i vostri candidati non usano la politica per mera opportunità”. Intanto i botta risposta non si fermano qui ma ci sono stati anche tra Molino e Sarracino. Il primo ha attaccato il candidato sindaco di non rappresentare più Forza Italia.

Subito però Sarracino ha risposto su Facebook “Molino dichiara che io non rappresento Forza Italia in queste elezioni. Ma lui cosa rappresenta lo ha spiegato?”