Villaricca, arrestato a Baia Domizia l’assassino di nonna Sisina

Villaricca, arrestato a Baia Domizia l’assassino di nonna Sisina

Arrestato l’assassino di nonna Sisina. La Polizia di Stato di Caserta ha ammanettato Agheniei Iurie, cittadino moldavo ventunenne, irregolare sul territorio dello Stato, sottoposto a fermo poiché gravemente indiziato di aver commesso l’efferata rapina avvenuta nel napoletano lo scorso novembre ai danni della novantenne villaricchese.

Nel corso di serrati controlli svolti lo scorso sabato sera nelle principali mete di vacanza del litorale domitio, i poliziotti del Commissariato di P.S. Sessa Aurunca hanno individuato il giovane straniero all’interno del bar di Baia Domizia dove stava lavorando. Dopo aver invano tentato la fuga, l’uomo è stato fermato e identificato. Condotto negli uffici del Commissariato poiché sprovvisto di documenti, è stato sottoposto a identificazione foto dattiloscopica con acquisizione delle impronte digitali.

L’accertamento ha rivelato una piena ed univoca corrispondenza tra le impronte del fermato con quelle repertate sulla scena del crimine di un efferato omicidio avvenuto il 2 novembre 2016 a Villaricca ove, nel corso di una rapina in casa, è stata barbaramente uccisa, dopo essere stata legata e imbavagliata, la signora Teresa Castellone detta “Sisina” di anni 90.

Alla luce di quanto emerso, gli operatori del Commissariato di P.S. Sessa Aurunca hanno proceduto al fermo nei confronti del cittadino moldavo, provvedimento convalidato nelle scorse ore dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.