Villaricca, domani nella chiesa San Pasquale Baylon la 65sima “Giornata del Ringraziamento”

Villaricca, domani nella chiesa San Pasquale Baylon la 65sima “Giornata del Ringraziamento”

Villaricca. Si svolgerà domenica 6 dicembre nella Chiesa San Pasquale Baylon a Villaricca  la 65ª Giornata del Ringraziamento organizzata dalla Coldiretti del comprensorio. Alle ore 10.30 sul sagrato della chiesa ci sarà il raduno delle macchine agricole e alle ore 11.00 la S. Messa officiata da Padre Alfonso Ricci nel cui offertorio saranno benedetti i doni del lavoro agricolo locale.
Quest’anno il tema delle feste del Ringraziamento a livello nazionale, deciso dalla Commissione vede al centro l’enciclica di Papa Francesco “Laudato si” che invita a ricercare il benessere per tutti eliminando inefficienze e sprechi ed a ricercare buone pratiche, condannando la iniqua distribuzione delle risorse della terra.
“Se guardiamo all’agricoltura l’invito dell’ Enciclica di Papa Francesco – spiega Vincenzo Di Nardo presidente di Coldiretti Giugliano – è quello a rimettere le mani sulla considerazione del mercato nella sua dimensione globale caratterizzata da molteplici e concomitanti fattori distorsivi a partire dalle scellerate speculazioni sul territorio e l’ambiente che va tutelato riconoscendo all’esercizio dell’attività agricola il suo insostituibile ruolo nella difesa del benessere, dei valori naturalistici, paesaggistici ed ambientali, incentivando equi rapporti sociali, parità di redditi e un diverso rapporto città-campagna in un quadro di sviluppo eco-sostenibile.
La Giornata del Ringraziamento è – evidenzia la Coldiretti – per tradizione un omaggio all’agricoltura, ai frutti della terra e agli operatori. L’appuntamento annuale, che viene celebrato anche in vari comuni della provincia napoletana, definisce anche la fine della stagione agraria, riunisce i soci in un momento di festa aperto anche alla cittadinanza e propone spunti e riflessioni sul presente e sul futuro del settore primario provinciale.
La festa del Ringraziamento è un appuntamento che rappresenta la tradizione rurale e unisce gli agricoltori. Gli imprenditori agricoli si preparano per una nuova annata agraria e rendono grazie al Signore per i frutti che la terra ha donato nell’anno che sta per terminare.
Sabato sera la giornata di festa sarà preceduta da un appuntamento conviviale aperto a tutta la cittadinanzia con degustazioni di produzioni tipiche degli agricoltori di Campagna amica.