“Vieni a vedere i gattini”, in due violentano una ragazzina: choc in Campania

“Vieni a vedere i gattini”, in due violentano una ragazzina: choc in Campania

Un nuovo caso di violenza su minori in provincia di Salerno. Questa volta – racconta Il Mattino – la vittima è una ragazzina di 17 anni, che sarebbe stata abusata sessualmente da due uomini, dal 2012 al 2015, che, ora, sono stati iscritti nel registro degli indagati della Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.

Si tratta di due uomini, di 69 e 80 anni, che in periodi diversi avrebbero approfittato della minore, nata in Bulgaria ma residente ad Angri. Sarebbero state le confidenze della piccola (all’epoca tredicenne), raccontate poi da un parente, a far scattare le indagini dei carabinieri. Ora sono accusati di violenza sessuale su minore.

Secondo le indagini avviate dai carabinieri, la minore sarebbe stata violentata con l’inganno dai due uomini che vivevano vicino alla sua abitazione. Il 69enne l’avrebbe attirata con l’inganno all’interno di una cantina per farle vedere dei gattini. La bimba era in casa della zia in quel periodo, che la Procura inquadra tra il gennaio 2014 e luglio 2015. Dopo averla condotta in quel luogo preciso, l’avrebbe spogliata e costretta a subire un rapporto sessuale. La piccola avrebbe provato più volte a divincolarsi, minacciando inutilmente di raccontare tutto ai carabinieri.

La fuga sarebbe risultata impossibile, avendo l’uomo chiuso a chiave la porta della cantina. Ma altre volte, invece, il 69enne l’avrebbe semplicemente costretta con violenza, afferrandola per il polso, per subire quel tipo di abusi. L’80enne, invece, si sarebbe finto un amico del padre della piccola, che era deceduto tempo prima, andandola a prendere all’esterno di una chiesa per poi condurla nella propria automobile. Da lì, il viaggio verso un luogo isolato, dove anche stavolta la vittima avrebbe subito una violenza di tipo sessuale.