Vicenza, pedofilo molesta un bambino al cinema. Arrestato

Vicenza, pedofilo molesta un bambino al cinema. Arrestato

Arrestato dalla polizia con la pesante accusa di violenza sessuale nei confronti di minore un 45enne vicentino. Il presunto pedofilo è anche stato “salvato” da un agente che lo ha prelevato quando era già stato circondato da diverse persone. L’episodio reso noto dalla Questura risale al pomeriggio di sabato ed è avvenuto all’interno del cinema Patronato di Vicenza, dove si proiettavano dei cartoni animati.

L’uomo, che ha precedenti specifici che risalgono a dieci anni fa per possesso di materiale pedopornografico e pornografia minorile, è entrato nella sala e nonostante la presenza di numerose poltroncine libere si è seduto a fianco di un bambino di otto anni che era vicino alla sorellina di cinque e alla mamma. L’uomo con il piede e la gamba e poi con la mano, da quanto emerso, avrebbe toccato ripetutamente il ragazzino sino a quando la mamma non si è messa ad urlare.

In sala c’era anche un poliziotto libero dal servizio, tra i primi a intervenire e a prendere in consegna l’uomo che nel  frattempo era stato accerchiato da altre persone. Sul posto è piombata una volante della polizia che lo ha accompagnato in Questura. L’uomo nega ogni addebito, ma i riscontri sarebbero evidenti.

L’arresto è stato convalidato e tramutato prima in arresti domiciliari a casa della cognata (il 45enne è padre di un figlio di 8 anni avuto da una compagna) e poi in obbligo di dimora dalle 19 alle 5 del mattino per consentire all’uomo di continuare a lavorare come operaio visto che è il solo che porta un reddito in famiglia.