Vicenda De Luca: “Non mi dimetto”. Renzi da Malta non risponde ai giornalisti.

Vicenda De Luca: “Non mi dimetto”. Renzi da Malta non risponde ai giornalisti.

“Non mi dimetto”, il presidente della regione De Luca ribadisce un concetto già chiarito in conferenza stampa e poi continua, spiegando ancora una volta di non conoscere Guglielmo Manna, marito del giudice Anna Scognamiglio, che ha dato il via all’inchiesta della procura di Roma: “Io considero i controlli di legalità nel nostro Paese un bene per le persone oneste- commenta –  La trasparenza è una funzione essenziale. E’ un vantaggio, non un fastidio. Sostengo pienamente l’azione della magistratura. Vada avanti con estremo rigore, ma in tempi rapidi” e poicontinua ”I cittadini italiani -spiega- hanno il diritto di sentirsi rappresentati da persone per bene, e io ho il diritto di uscire a testa alta da questa storia e da questa infame speculazioni politica”. La vicenda ha avuto ribalta nazionale.

A commentare molti parlamentari, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che commenta: Nemmeno io mi dimetterei”. Visione critica invece quella ci Claudio Velardi, ex capo staff di D’Alema,  che fa considerazioni politiche sulla possibile discesa in campo di Bassolino,  per le comunali: “Il presidente ha sbagliato. Di grosso. Premesso che dobbiamo aspettare per dare un giudizio sulla questione giudiziaria, dico che ha fatto un serio errore di comunicazione politica. A questo punto – poi aggiunge – Bassolino davvero potrebbe vincere alla grande. Farà un po’ quel che ha fatto proprio De Luca: sbaragliare il campo dai possibili avversari perché e’ l’unico in grado di organizzare consenso”.  Renzi intanto da La Valletta non commenta e a chi gli pone la domanda risponde “Me lo chiedete a Malta?”. Insomma la vicenda resta grave. Intanto lunedì De Luca relazionerà in consiglio regionale.