Viaggiavano con un chilo di cocaina in macchina: arrestati padre e figlio di Melito

Viaggiavano con un chilo di cocaina in macchina: arrestati padre e figlio di Melito

Fermate quattro persone all’altezza di un casello autostradale di Napoli Nord dai carabinieri. In macchina nascondevano un chilo di cocaina. A casa di due dei quattro sono stati rivenuti armi e materiale per confezionare grandi quantità.

Tratti in arresto una 37enne di Cercola residente a Riccione, Concetta Andinolfi, un 38enne di Riccione, Roberto del Gaizo, un 20enne di Melito, Giovanni Scognamiglio e il padre di quest’ultimo, Raffaele Scognamiglio. I banditi viaggiavano a bordo di due macchine, quando sono stati fermati dai militari. Una delle due fungeva da “staffetta” e circolava con una targa estera.

Al suo interno un chilo di cocaina e 214 grammi di hashish. In seguito ad una perquisizione dell’abitazione degli Scognamiglio, i carabinieri hanno trovato una pistola a tamburo carica, rubata a Gricignano d’Aversa, una semiautomatica e anche 9 etti di hashish, una bilancia di precisione, una macchina per il sottovuoto, appunti scritti a mano e un cellulare. I tre uomini e la donna sono stati condotti nelle carceri di Santa Maria Capua Vetere e Pozzuoli.