Scafati, “Non mi sento bene”: ha un malore e muore sotto gli occhi della famiglia

Scafati, “Non mi sento bene”: ha un malore e muore sotto gli occhi della famiglia

Alfonso Gallo non ce l’ha fatta, tutta Scafati ancora sgomenta per l’improvvisa scomparsa dell’attivista 5 Stelle che lunedì sera è stato colto da un infarto. A darne notizia Media News 24.

Il tutto è accaduto intorno alle 20.00. L’uomo, che da tempo soffriva di una patologia che non consente il passaggio del sangue nel corso delle contrazioni cardiache, ha accusato una crisi mentre ritornava a casa insieme alla moglie e le due figlie.

Contattato il 118, i paramedici giunti sul posto e dopo una lunga visita se ne andarono tranquillizzando l’uomo. Dopo un’ora però una nuova crisi. Contattato stavolta un medico amico di famiglia che ha tentato un disperato salvataggio tramite massaggio cardiaco.

Purtroppo però Alfonso non ce l’ha fatta, i sanitari contattati nuovamente una volta tornati all’abitazione dell’uomo non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 55enne.

Familiari ancora sotto shock, hanno sporto denuncia ai carabinieri spiegando l’intera vicenda. Alfonso Gallo, ex benzinaio attualmente disoccupato, aveva sposato gli ideali del Movimento 5 Stelle, diventandone attivista. Ora la salma è al cimitero cittadino, a disposizione della magistratura. Nei prossimi giorni l’autopsia.