Verdi in piazza a Giugliano per sostenere la battaglia di De Luca per rimuovere le Ecoballe. “Caldoro su questo territorio ci voleva realizzare un inceneritore e adesso critica pure”

Verdi in piazza a Giugliano per sostenere la battaglia di De Luca per rimuovere le Ecoballe. “Caldoro su questo territorio ci voleva realizzare un inceneritore e adesso critica pure”
Domenica mattina a piazza Matteotti a Giugliano i Verdi sono scesi in piazza presenti con la seconda tappa dell’iniziativa chiamata ”Spazio D’ascolto” che vedrà il Sole che Ride presente in tutte le piazze e i quartieri della città di Giugliano, allo scopo di dare voce a tutti i cittadini, cercare di coinvolgerli e sensibilizzarli nella amministrazione della cosa pubblica, ma soprattutto fare in modo che gli stessi possano evidenziare le problematiche da affrontare sul territorio. La tappa di stamane, ha conciliato con la raccolta delle firme per il ripristino della ZTl lungo il corso campano, che l’amministrazione ha eliminato solo dietro suggerimento dei commercianti, senza peraltro ascoltare i cittadini che invece sono molto favorevoli e la battaglia per l’immediata rimozione delle ecoballe prevista dal Governo Regionale di De Luca. L’ iniziativa Spazio D’ascolto è stata fortemente voluta dal Consigliere Comunale dei Verdi Giuseppe D’Alterio e dal coordinatore dell’area Giovanni Sabatino , e, proseguirà per tutto il territorio di Giugliano ogni settimana.
“L’ex governatore Caldoro – spiegano D’Alterio e Sabatino – voleva realizzare a Giugliano un inceneritore. De Luca grazie all’alleanza con i Verdi l’ha levato dal piano e adesso ci vuole liberare anche dalle eco balle. Una vera svolta che chiediamo di portare avanti senza remore”.
“Stiamo raccogliendo migliaia di firme – spiegano il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli ed membro dell’esecutivo regionale del Sole che Ride Vincenzo Peretti – per sostenere il piano di rimozione delle eco balle che in tempo record è stato messo in campo dal nuovo governo regionale grazie anche allo straordinario lavoro del vice presidente Fulvio Bonavitacola. Ci sono interessi enormi che sono rappresentati dall’ex governatore Caldoro affinchè si facciano inceneritori e non si levino le eco balle ma noi non lo permetteremo”.