Venditti si scusa per la morte di Ciro Esposito: la Leardi è madrina del suo concerto

Venditti si scusa per la morte di Ciro Esposito: la Leardi è madrina del suo concerto

Antonello Venditti, cantante italiano e tifosissimo della Roma, è intervenuto nel corso di La Radiazza, programma in onda su Radio Marte e condotto da Gianni Simioli. Venditti, ha risposto così alla domanda: “Se ti dico Ciro Esposito, cosa ti viene in mente?”“Quella è una della pagine più brutte di un falso tifo, di un tifo che in quel caso si è dimostrato un atto di terrorismo. Non bisogna fare di tutt’un’erba un fascio quando si parla dei tifosi romanisti. Io tifo Roma, ma amo Napoli, i napoletani e la squadra”.

Poi è intervenuta Antonella Leardi, madre del ragazzo scomparso: “Sono d’accordissimo con Antonello”.

Ancora Venditti“Noi viviamo in un mondo che non è fatto a nostra misura. Mi scuso ancora, mi faccio carico di una colpa non mia, ma bisogna star tutti uniti. Bisogna far sì’ che vengano fuori gli ideali dello sport”.

Sul Ciro Day del 23 novembre, parla la Leardi“Sono stata sempre una tua fan e ti ho sempre rispettato come persona e come romanista. Il 23 è il compleanno di Ciro, non possiamo che ricordarlo con una giornata di memoria. Vorrei che tu fossi qui con noi”.

Arriva la risposta di Venditti“Il problema è che io sarò in tournè in quel giorno, se l’avessi saputo prima mi sarei organizzato. Però vorrei che fossi tu a venire al mio concerto, sul palco, a ricordare Ciro e l’amicizia tra Roma e Napoli”.

Leardi“Ok, ci sarò”.

Venditti“Spero di venire prima a Napoli per conoscere Antonella di persona. Sarei felicissimo se venisse, sarà la madrina di questo concerto”. 

Alla fine della telefonata, Venditti ha concluso cantando ‘O surdato ‘nnammurato’.