Velletri, incidente auto-moto: morti calciatore 19enne e carabiniere

Velletri, incidente auto-moto: morti calciatore 19enne e carabiniere

Un tremendo impatto è avvenuto ieri pomeriggio poco dopo le ore 19 sulla Cisterna-Campoleone al confine tra Velletri e Latina. Il bilancio dell’incidente è di due vittime: una promessa del calcio Simone De Marzi, 19 anni, e il vice brigadiere dei carabinieri Carmelo Ponzio, 44 anni, in servizio a Roma.

Lo scontro è avvenuto tra una moto ed una Lancia Y che viaggiavano in senso opposto. Lo scontro non ha lasciato scampo a nessuno dei due, morti sul colpo. La vettura è finita anche fuoristrada. I due mezzi hanno anche preso fuoco ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Il vice brigadiere Ponzio, originario di Catania, era in servizio a Roma al Nucleo investigativo dell’Arma e stava seguendo un corso alla Scuola Marescialli e Brigadieri a Velletri.  Ieri sera finite le lezioni stava rientrando a casa a Pomezia dove lo attendevano la moglie e il figlio di 8 anni. Simone, invece, che giocava nella squadra Nuova Vjs Velletri, stava percorrendo quella strada («brutta e stretta», come dicono in molti) in direzione di Velletri. «Un angelo biondo», così lo ricordano gli amici. «Sempre con il sorriso e il sogno del pallone».

Questo il messaggio della Nuova Vjs Velletri: «Apprendiamo con sgomento e disperazione la notizia della tragica scomparsa del calciatore Simone De Marzi. In segno di rispetto e solidarietà nei confronti della famiglia, il club veliterno sospende tutte le manifestazioni sportive previste per questa settimana. Pertanto gli stages di giovedì 6 e venerdì 7 luglio non avranno luogo e sono rimandati a data da destinarsi. La Nuova Vjs Velletri si unisce al dolore della famiglia nel ricordo di Simone, strappato troppo presto alla vita. Ciao bomber…».