Varcaturo, flash mob dopo l’aggressione al consigliere Risso. “Abbiamo voglia di legalità”

Varcaturo, flash mob dopo l’aggressione al consigliere Risso. “Abbiamo voglia di legalità”

Giugliano. Flash-mob davanti alla nascente piazzetta del litorale a Varcaturo dopo l’aggressione subita questa mattina da Vincenzo Risso, attivista della fascia costiera e consigliere comunale per il Movimento 5 Stelle. “Domani tutti uniti per dimostrare la nostra voglia di legalità. Insieme per combattere ogni forma di violenza, in massa nella piazza che desideriamo da sempre!” si legge nell’appello lanciato sui social network con l’hashtag #insiemeperlapiazza.

Diversi attestati di solidarietà sono arrivati durante la giornata al consigliere Risso, dalla società civile alla politica fino al mondo dei sindacati come la Cgil. L’aggressione, – si legge in un comunicato congiunto di Pro Loco Litorale Dominio ed Associazione Terra del Sole – segue quelle che da tempo sono state azioni di intimidazione ai danni dei rappresentanti delle due Associazioni e che sono state anch’esse regolarmente denunciate ai Carabinieri e alla Polizia Municipale.

Sul posto stamani è arrivata una volante della polizia che ha raccolto la deposizione. Secondo la versione fornita da Risso, l’aggressore oltre all’uso delle mani sarebbe ricorso anche a pesanti minacce. Si tratterebbe di un commerciante della zona che gestisce un terreno vicino a quello dove sta per sorgere la piazzetta autofinanziata.

L’avv. Luigi De Martino, presidente della Pro Loco Litorale Domitio e l’avv. Giammarina Celentano, presidente dell’Associazione Terra del Sole, esprimono anche a nome dei direttivi e degli associati, piena solidarietà e gratitudine al consigliere Vincenzo Risso e si riservano di disporre tutte le necessarie iniziative finalizzate alla soluzione della problematica che, si ripete da tempo è già al vaglio della Magistratura.

Il progetto di realizzare un’area verde con panchine e alberi per la cittadinanza costituisce una preziosa iniziativa delle Ass.ni riunite e supportate dal Consigliere Risso e da tantissimi cittadini del territorio che apprezzano la natura del progetto e il valore del lavoro svolto e da svolgere i cui costi sono di natura privata e non godono di alcun contributo pubblico.

Nell’invitare la cittadinanza, i rappresentanti politici della zona, il sindaco e gli assessori competenti a sostenere l’iniziativa dell’Ass.ne Terra del Sole e della Pro Loco Litorale Domitio nelle forme che riterranno opportune, si richiede la massima vigilanza nella tutela del bene comune, in una zona che da anni soffre per la trascuratezza e estrema lentezza nelle operazioni di ridimensionamento del degrado.

Gli attivisti chiedono infatti una mano alle istituzioni, soprattutto al Comune di Giugliano, nel ripulire l’area dove si registra la presenza di rifiuti speciali ed accelerare così l’apertura del nuovo spazio pubblico autofinanziato.