“Vado a Roma per lavoro”. 36enne casertano scompare nel nulla

“Vado a Roma per lavoro”. 36enne casertano scompare nel nulla

Amodio Ruggiero, 36enne originario di Acerra ma da due mesi residenti a Casapulla, nel casertano, è scomparso nel nulla da sabato 25 giugno. L’uomo avrebbe detto alla compagna di doversi recare a Roma per lavoro, ma nella capitale, dove tra l’altro avrebbe dovuto incontrare la figlia, non è mai arrivato.

La scomparsa di Amedeo, come tutti lo chiamano, è stata denunciata anche dal programma RAI Chi l’ha visto? Le tracce dell’uomo, venditore ambulante di calzini, si sono perse alla stazione di Caserta, da dove avrebbe dovuto prendere il treno per Roma, ma non si sa se quel convoglio ci sia mai salito.

Quel che è certo è che avesse un appuntamento con la figlia, con la quale però non si è mai messo in contatto. Tra l’altro pare abbia anche lasciato il cellulare a casa.

In ogni caso Amodio, alto circa 1 metro e 60, indossava una t-shirt nera al momento della scomparsa ed ha un tatuaggio sull’avambraccio destro con la scritta A.M.B.E., le iniziali sue e dei suoi tre figli.