Vacanza horror in Italia, bimbo di un anno attaccato da sciame di vespe: è grave

Vacanza horror in Italia, bimbo di un anno attaccato da sciame di vespe: è grave

Stava giocando sulla veranda dell’agriturismo in cui era in vacanza con la mamma, il papà e il fratellino, quando è stato attaccato da uno sciame di vespe.

È la disavventura capitata a un bimbo di un anno e due mesi di Jesi, che si trovava a Villa Santa Maria in provincia di Chieti. Il piccolo ha riportato una decina di punture di insetti su tutto il corpo: fortunatamente, non è un soggetto allergico e non risulta in pericolo di vita, anche se le sue condizioni sarebbero gravi. In base a quanto ricostruito, nel tardo pomeriggio di ieri il bambino era sulla balconata della struttura turistica ai piedi della Majella.

All’improvviso ha urtato contro un tavolo, sotto il quale c’era un nido di vespe, ed è stato circondato in pochi secondi dagli insetti. Nonostante le punture multiple, il piccolo non ha perso mai conoscenza. A lanciare l’allarme sono stati i genitori, che erano a poca distanza. La centrale operativa del 118 ha deciso di inviare sul posto l’elisoccorso. Il bimbo è stato trasportato all’ospedale di Chieti, dove si trova in osservazione nel reparto di Pediatria.