Usuraia 55enne dopo dieci anni finisce in carcere: accusata di estorsione e usura

Usuraia 55enne dopo dieci anni finisce in carcere: accusata di estorsione e usura

Nel corso del servizio coordinato per il controllo del territorio finalizzato al contrasto dei fenomeni di illegalita’ diffusa, la Compagnia Carabinieri di Santa Maria Capua Vetere (ce)  ha tratto in arresto in esecuzione di ordinanze di carcerazione per espiazione pena CONSOLAZIO Mariarosaria, cl.60 del posto e MINUTOLO Vincenzo, cl. 57  di Grazzanise. La CONSOLAZIO deve espiare anni 4 di reclusione per ESTORSIONE ED USURA commessi in Santa Maria Capua Vetere nell’anno 2005, mentre il MINUTOLO deve scontare la pena di mesi 8 di reclusione per i reati di ricettazione e falsità in scrittura privata commessi in Milano nell’anno 2009. I due arrestato sono stati associati rispettivamente presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli (Na) e presso domicilio in regime di detenzione domiciliare su disposizione.

Durante il citato servizio coordinato di controllo del territorio gli stessi militari dell’Arma hanno deferito stato libertà un 24enne di Capua per guida senza patente, un 45enne tunisino per violazione alla normativa sull’immigrazione clandestina, un 25enne di Macerata Campania per guida sotto effetto di sostanze  stupefacenti, un 75enne di Marano (Na)  per insolvenza fraudolenta.

inoltre nel corso del servizio sono stati controllati nr. 146 veicoli; controllate nr. 190 persone; accertate n. 47 violazioni al codice della strada, di cui 13 per uso di dispositivo cellulare durante la guida; ritirate nr. patenti di guida, sequestrati nr. veicoli in quanto sprovvisti della prevista copertura assicurativa, sottoposti a fermo amministrativo nr. 3 mezzi; segnalate 10 persone ex art 75 dpr 309/1990, quali assuntori di sostanze stupefacenti, sorprese in possesso di complessivi gr. 6  di hashish, gr. 3 di marjiuana e  gr. 0.5 di cocaina sequestrati.