“Un’amministrazione che va via dopo l’insediamento della Commissione d’Accesso dà la sensazione di essere vile”

“Un’amministrazione che va via dopo l’insediamento della Commissione d’Accesso dà la sensazione di essere vile”

Ci preme smentire alcune affermazioni diffuse su altre testate di informazione nei confronti dei sottoscritti consiglieri poiché non rappresentative della nostra volontà, oltre che palesemente inesatte.

Siamo convinti che nessuno dei consiglieri di maggioranza sia disposto a dimettersi e sicuramente neanche i sottoscritti, non per le motivi sterili addossateci ai sottoscritti, ma per due semplici motivi:

1. Riteniamo che un’amministrazione che va via dopo l’insediamento della commissione d’accesso, dà la sensazione di essere vile e di scappare via prima ancora di essere giudicata;

2. Crediamo che sia giusto attendere l’esito della commissione sull’operato dell’amministrazione prima di prendere ogni opportuna decisione politica;

Noi sicuramente riteniamo che non vi siano motivazioni politiche tali da giustificare, in questo momento, le dimissioni dei sottoscritti consiglieri comunali.

Inoltre, riteniamo le affermazioni riportate palesemente fuorvianti ed inappropriate perché, se davvero, come è stato riportato, il Sindaco volesse dimettersi, può tranquillamente farlo da solo, poiché non è necessario il consenso di alcun consigliere; viceversa, sempre come è stato riportato, ci sarebbero ben otto consiglieri pronti a dimettersi e potrebbero tranquillamente proporlo all’opposizione, poiché ne basterebbe addirittura soltanto uno e non otto, rendendo inutile il nostro consenso.

La ringraziamo per lo spazio dedicatoci e per la diffusione della presente risposta per smentire informazioni inesatte e strumentali.

Dai Consiglieri di maggioranza Alfiero Castrese, Raffaele De Biase, Teresa Di Vaia e Giorgio Sansone, riceviamo e pubblichiamo