Un mese dopo le stragi di Parigi, una marcia per la pace a Calvizzano

Un mese dopo le stragi di Parigi, una marcia per la pace a Calvizzano

A un mese dalle stragi di Parigi a Calvizzano si terrà una marcia per la pace. La manifestazione “Parole di Pace – Pensieri di Luce” sarà una Marcia per la pace e la giustizia sociale, contro la guerra e ogni forma di discriminazione. Il corteo, che si snoderà per le vie principali del paese e sarà connotato da striscioni e bandiere con parole e simboli di pace, prenderà le mosse alle ore 17.00 dalla sede principale dell’IC “Marco Polo”, per raggiungere piazza Umberto I, dove si assisterà ad un suggestivo lancio di lanterne luminose.

L’iniziativa tra amministrazione Comunale, Parrocchia e Scuola Marco Polo di Calvizzano vuole coinvolgere l’intera comunità in un significativo evento, che si terrà nel tardo pomeriggio di lunedì 14 dicembre, a un mese dai fatti di Parigi.

“Accogliendo l’invito del ministro Giannini, a dedicare almeno un’ora alla riflessione sui fatti accaduti a Parigi lo scorso 13 novembre, l’IC “Marco Polo” ha avviato un percorso formativo teso a superare lo sgomento di quelle immagini di terrore, che hanno invaso le nostre case e le nostre menti.
Parlarne, confrontarsi, ascoltare i ragazzi è indispensabile quando accadono cose così scioccanti e la scuola, palestra di vita, ambiente di legittimazione insostituibile per la maturazione della persona, è proprio il luogo deputato a sviluppare nei ragazzi forme adeguate di “consapevolezza, che resta l’antidoto più efficace di fronte alla violenza di questa guerra senza frontiere e senza eserciti”. Se è vero che “i ragazzi hanno il diritto di sapere, di conoscere la storia, di capire da dove nasce ciò che stiamo vivendo in queste ore” è altrettanto indispensabile “aiutarli a rifiutare, oggi più che mai, qualsiasi tentazione xenofoba o razzista”.