Un “Caffè letterario” al liceo De Carlo

Un “Caffè letterario” al liceo De Carlo

Venerdì 16 Dicembre 2016 alle ore 17.00 il Liceo Scientifico-Linguistico “A.M. De Carlo” ha aperto le porte al territorio per un “Caffè letterario”.Gli unici protagonisti sono stati gli studenti che hanno drammatizzato brani, letture e canti in lingua italiana, latina, inglese, francese e spagnolo.

La rappresentazione si è aperta con l’Inno nazionale cantato dagli studenti del Liceo con il coro delle voci bianche della pro-loco di Giugliano coordinato dalla direttrice Caterina Dell’Aversana. A seguire una commovente interpretazione musicale della “Vita è bella”.

I momenti di drammatizzazione sono stati molteplici: dalla interpretazione dei “13 Martiri” alla lettura di brani trattati durante il percorso del premio “Minerva” con un suggestivo sottofondo musicale, dalla poesia di Orazio alla poesia di Garcia Lorca in lingua spagnola con un sottofondo musicale di chitarra e ballo, dalle poesie in lingua inglese alle poesie in lingua francese, dalla poesia di Foscolo “Alla sera” alla poesia di Montale “Spesso il mal di vivere ho incontrato”.

Coinvolgente l’intervento del vincitore del “Festival della Filosofia” e brillanti gli studenti che hanno cantato i brani di Bob Dylan “Blowin’ in the wind”, degli U2 “One”​e di Giorgia.

La lettura e drammatizzazione di alcuni brani tratti dal libro “Una Rivoluzione sentimentale” scritto dalla prof.ssa Viola Ardone, docente di italiano e latino del Liceo De Carlo, sono risultati molto interessanti come la messa in scena del Tableau Vivant di Goya. ​​