Ucciso sotto gli occhi della fidanzata, anche l’omicidio Stara rientra nella faida Mallo-Lo Russo

Ucciso sotto gli occhi della fidanzata, anche l’omicidio Stara rientra nella faida Mallo-Lo Russo

Napoli. Anche l’omicidio di Daniele Stara, pregiudicato 30enne di Afragola ucciso poche settimane fa a Piscinola sotto casa della fidanzata, rientrerebbe nella faida in corso tra i Mallo ed i Lo Russo. A supporto dell’ipotesi – come scrive cronachedellacampania.it – ci sono 2 elementi: il ragazzo era amico di Vincenzo Di Napoli, il ragazzo legato ai Lo Russo ucciso in via Miano il 9 dicembre del 2015 e, inoltre, come già scoperto nei giorni scorsi la fidanzata è imparentata con il boss Carlo Lo Russo. Il padre di Di Napoli, Aniello, è stato ucciso poche sere fa in via Janfolla. Il giovane, invece, è stato il primo ad essere ammazzato nella nuova guerra tra cosche.

Stara non sarebbe stato ucciso dunque per lo scontro tra i Barbato ed i Luongo nella sua città (Afragola), come si era pensato in un primo momento, ma a quanto pare è l’ennesima vittima della faida in corso per il controllo dei quartieri dell’area nord che vede fronteggiarsi i gruppi Mallo-Spina-Esposito e Lo Russo-Vastarella-Tolomelli.