Ubriaco e al telefono: tampona e uccide un avvocato

Ubriaco e al telefono: tampona e uccide un avvocato

Non solo guidava in stato d’ebrezza ma era anche distratto dal telefonino. E l’epilogo della vicenda è davvero tragico. Ha infatti provocato un incidente stradale nel quale ha perso la vita una persona.

Al volante del van che ha tamponato una Mini Cooper d’epoca c’era un 34enne di origini peruviane. La vittima invece è un avvocato 31enne, che con la sua auto era fermo al semaforo rosso, in una Milano svuotata dalla pausa estiva.

Il PM di Milano Sara Arduini ha chiesto la convalida dell’arresto e la misura cautelare in carcere. Il fatto è avvenuto ieri sera poco dopo le 9. Il peruviano guidava un van da nove posti. Sotto i fiumi dell’alcool e impegnato con il cellulare si è distratto e ha tamponato l’auto dell’avvocato Luca Andrea Latella, bocconiano e legale all’ENI. Il giovane professionista è morto poco dopo per le conseguenze delle ferite riportate nell’incidente.

L’automobilista ubriaco è stato portato prima a Niguarda per essere medicato, poi a San Vittore. Oggi è stata confermata la misura cautelare in carcere.