Ubriaco contromano sull’autostrada con una A6, folle inseguimento per 10km

Ubriaco contromano sull’autostrada con una A6, folle inseguimento per 10km

Caserta. Folle inseguimento sull’autostrada, fermato un albanese ubriaco. Alle ore 05.00 odierne alla Sala Operativa della Polizia Stradale di Napoli giungeva la segnalazione di una vettura, Audi A6 di colore nero con targa estera il cui conducente precorreva contromano l’Autostrada A/1 impegnando la corsia Sud in direzione Roma. Tempestivamente si portava sul posto la pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Napoli Nord, impegnata nei consueti controlli presso la Barriera Autostradale di Marcianise (CE).

Gli agenti, al fine di evitare gravi pericoli alla circolazione, provvedevano a far rallentare il traffico veicolare che al momento insisteva sulla carreggiata SUD. In quel frangente sopraggiungeva a forte velocità l’autovettura di grossa cilindrata il cui conducente, incurante del blocco stradale attuato dagli Agenti riusciva ad allontanarsi, sempre contromano, in direzione Caserta.

A questo punto, dopo aver invertito il senso di marcia ed in costante coordinamento radio con la Sala Operativa Autostradale, la pattuglia iniziava un concitato inseguimento lungo l’arteria autostradale invertendo più volte il senso di marcia tra le auto che percorrevano ad alta velocità la tratta. L’inseguimento, durato circa 10 km, terminava al km
753, comune di Recale (CE), a ridosso del new-jersey centrale, fortunatamente senza che nessuno tra gli utenti e gli Operatori di Polizia avesse riportato gravi danni fisici.

Alla guida della vettura vi era un cittadino albanese, M.A. di anni 29 senza fissa dimora, che, al momento del controllo, risultava positivo all’alcooltest con un tasso alcoolemico
di 1,97 g/l, pari cioè a 3 volte il limite massimo consentito. Il cittadino albanese veniva deferito all’A.G. per guida in stato di ebbrezza alcoolica ed omissione di soccorso e fuga a seguito di incidente stradale poiché durante la corsa provocava un sinistro stradale che coinvolgeva un altro veicolo il cui conducente veniva
giudicato guaribile in 4 giorni.

Veniva inoltre accertato che Il cittadino di nazionalità albanese risultava destinatario di un provvedimento di esplulsione. Il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo e sono tutt’ora in corso ulteriori indagini al fine di accertare eventuali altre responsabilità a carico del conducente.

Facebook