Turista tedesca ruba a Napoli, poi picchia le vigilesse con l’asta dei selfie

Turista tedesca ruba a Napoli, poi picchia le vigilesse con l’asta dei selfie

Napoli. Turista tedesca In manette perchè sorpresa a rubare in un negozio di via Toledo. E’ successo ieri pomeriggio in un esercizio commerciale che vende abbigliamento ed accessori per donna, ha notato alcuni movimenti sospetti della straniera e ha allertato alcuni poliziotti municipali che si trovavano in strada.

La donna non ha voluto collaborare con gli agenti e si è rifiutata di aprire la borsetta. Come riporta Il Mattino, in un primo momento i poliziotti municipali hanno tentato di convincere la donna a consegnare loro la borsa, parlandole in tedesco ma la straniera ha cominciato ad agitarsi e a mostrare aggressività, colpendo due vigilesse con l’asta per i selfie che impugnava e strattonandole. La 52enne tedesca è diventata sempre più violenta e ha sputato contro le due poliziotte municipali che, nel frattempo, erano riuscite a sottrarle la borsa per ispezionarla e ritrovare al suo interno vari oggetti del negozio, tra cui orologi e braccialetti.

Così per la donna è scattato l’arresto con l’accusa di furto, ma anche oltraggio e resistenza ai pubblici ufficiali, violenza e lesioni e rifiuto di fornire le sue generalità. Alloggiava in un albergo di Ischia ed ora è finita nel carcere di Pozzuoli.