Turismo: boom di visite in Campania. Spiagge e siti archeologici presi d’assalto

Turismo: boom di visite in Campania. Spiagge e siti archeologici presi d’assalto

È un’estate positiva per la nostra regione dal punto di vista turistico. Infatti le nostre spiagge, ma anche le nostre città d’arte, i nostri siti archeologici e i nostri musei, sono stati presi d’assalto da migliaia di turisti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo.

Nella giornata di Ferragosto, in particolare, le mete preferite sono state il Vesuvio e i siti archeologici. Stando ai dati del consorzio Arte, hanno visitato il Cratere del Gran Cono del Vesuvio oltre 3000 visitatori nella sola giornata del 15, che è un dato rassicurante anche alla luce dei numerosi roghi che hanno purtroppo interessato la zona e distrutto migliaia di ettari di vegetazione.

Molto bene anche i siti archeologici. Ercolano ma soprattutto Pompei, con oltre 17000 visite solo a Ferragosto. Benissimo anche il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, periferia est della città.