Trovati mezzo milione di euro di droga nascosti in una macchina a Marano

Trovati mezzo milione di euro di droga nascosti in una macchina a Marano

MARANO. Mezzo milione di euro di hashish e marijuana nascosti in un garage e in un’utilitaria. Tre arresti e 15 denunce a piede libero, e’ il bilancio di un servizio ad alto impatto condotto dai carabinieri del nucleo investigativo di Napoli, della compagnia Poggioreale, con i rinforzi del reggimento Campania e degli altri comandi della regione.

 

Per tutta la mattinata di ieri i militari hanno fatto perquisizioni e controlli nei quartieri di Ponticelli, Barra e san Giovanni a Teduccio. I carabinieri del nucleo investigativo di napoli, raccogliendo spunti investigativi durante il massiccio servizio di controllo del territorio, hanno trovato una pista che li ha condotti a fare delle perquisizioni su due obiettivi a Marano uno in via san Rocco e l’altro in via Fava.
In via san rocco i carabinieri hanno ispezionato i locali di Dolores Sacco, 36enne incensurata, casertana domiciliata a Marano, dove hanno trovato una renault twingo con mezzo quintale di hashish nascosto negli airbag e nelle intercapedini della carrozzeria dietro ai pannelli. La donna aveva anche 5mila euro in contanti e una agenda tascabile su cui scritta la contabilita’ di pagamenti settimanali per molte migliaia di euro.
Poco distante dall’abitazione della sacco, i militari hanno ispezionato un locale in uso a Francesco Sepe, 48enne di Marano, all’interno del quale i militari hanno trovato altri 24 kg. di hashish, altri denaro contante e una pistola replica privata del tappo rosso con relativi colpi a salve.
Per i 75 kg. di droga, valore complessivo oltre mezzo milione di euro, sono finiti in manette la Sacco e il Sepe. Gli investigatori dell’antidroga dei carabinieri di napoli stanno approfondendo le indagini per capire dove fosse diretta l’utilitaria cosi’ ‘imbottita’ e a quale contesto criminale e’ riconducibile il grosso quantitativo di stupefacente.

 

Nei quartieri ponticelli, barra e san giovanni i carabinieri hanno fatto un altro arresto, Armando Selvatico, 34enne napoletano di via masseria molisso, gia’ noto. perquisita la sua abitazione i militari hanno trovato due panetti da 100 grammi l’uno di hashish, e in un ripostiglio 6 centraline elettriche di auto (utilizzate per furti) e attrezzi atti allo scasso.

 

In piazza aprea una pattuglia ha sorpreso 5 giovani intenti a dare fuoco a cassonetti per la raccolta dei rifiuti, tutti ventenni, denunciati per danneggiamento e incendio doloso.
Per furto di energia elettrica sono stati denunciati a piede libero due capo famiglia, uno residente in via san michele e uno in via flauto magico, responsabili di aver bypassato i rispettivi contarori della societa’ fornitrice di energia elettrica. Un 48enne incensurato di volla e’ stato sorpreso a vendere sigarette di contrabbando, denunciato.

 

Per vendita abusiva di alimenti sono stati denunciati due napoletano, trovati a esporre alimenti (uova, pane ecc) con autocarri privi di aurotizzazioni.
Nel corso delle perquisizioni in abitazione sono stati denunciati a piede libero due uomini trovati in possesso di strumenti destinati alla falsificazione di euro (ologrammi e carte filigranate).
25 le contravvenzioni al codice della strada elevate. 3 per guida senza patente e 3 per mancanza di copertura assicurativa. 9 documenti di circolazioine ritirati per mancanza di revisione.
I due uomini arrestati, dopo le formalita’ di rito, sono stati accompagnati a poggioreale. mentre la donna e’ stata accompagnata al carcere femminile di pozzuoli.