Troppi like a una ragazza su Facebook, scoppia la rissa in strada. I NOMI

Troppi like a una ragazza su Facebook, scoppia la rissa in strada. I NOMI

Gragnano. Da Facebook alla realtà il passo è breve. Un like ad una ragazza è costato caro ieri a Sigliano, quartiere popolare di Gragnano. Una rivalità tra uomini iniziata sul social Facebook, per qualche “mi piace” di troppo e sfociata in una mega-rissa che martedì sera ha coinvolto circa 20 persone avvenuta intorno alle 22 di martedì sera, seminando panico tra le palazzine della zona di Sigliano.

A finire in manette Agostino Buonacera, 36enne pregiudicato e due fratelli, Pascal Lavano e Francesco Lavano, di 38 e 43 anni. Tutti già noti alle forze dell’ordine. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, la rissa è scoppiata dopo un diverbio sui social network. Il pomo della discordia sarebbe stato qualche like di troppo indirizzato ad alcune ragazze dello stesso quartiere. I fratelli Lavano hanno preso le difese delle donne replicano ai commenti di Buonacera.

Da lì sarebbe scattato un accesso diverbio virtuale. Da lì si sono dati appuntamenti in strada nei vicoli del rione popolare. Nel giro di poco tempo si sono affrontate circa 20 persone. Intervenute le forze dell’ordine, i 3 sono stati ammanettati e condotti all’ospedale San Leonardo per ricevere medicazioni e cure. hanno riportato contusioni ed escoriazioni sututto il corpo. Ora sono in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Facebook