Tragico incidente a Teramo, Roberto Morelli muore a 30 anni

Tragico incidente a Teramo, Roberto Morelli muore a 30 anni

Era andato fuori per lavorare, Roberto Morelli, il 30enne di Cercola tragicamente morto in un incidente ieri a Castelnuovo (provincia di Teramo) in un’azienda metalmeccanica. Roberto ha subito gravi traumi alla testa mentre era intento a lavorare vicino a un macchinario. I colleghi lo hanno portato all’ospedale Mazzini di Teramo dove è giunto senza vita.

Il dipendente di una ditta di autotrasporti, stava scaricando del materiale da consegnare alla Metalferro di Castelnuovo Vomano, sul cui piazzale è avvenuto l’incidente mortale. Le sue condizioni erano già gravi quando i colleghi di lavoro lo hanno accompagnato al pronto soccorso del Mazzini di Teramo.

Non è chiara la dinamica, perché alcuni testimoni che hanno chiesto l’intervento dei soccorsi hanno dapprima parlato di una caduta e poi di una colpo ricevuto da un macchinario. La ricostruzione esatta dell’incidente sarà comunque chiarita dai carabinieri e dal personale dell’Ispettorato del lavoro che ha aperto una indagine al pari della magistratura teramana che probabilmente disporrà l’autopsia della vittima. Secondo la prima ricognizione cadaverica esterna, Roberto avrebbe subìto gravissimi traumi alla testa.

Era conosciuto da tutti come un bravo ragazzo, onesto lavoratore, nonché tifosissimo del Napoli. La sua precoce scomparsa ha gettato la famiglia e la comunità di Cercola nello sconforto. Come tanti altri giovani, era stato costretto a spostarsi per lavorare. Attesa per i funerali, che dovrebbero svolgersi nella giornata di domani.