Tragedia alla festa patronale, operaio precipita dal campanile e muore

Tragedia alla festa patronale, operaio precipita dal campanile e muore

Tragedia alla festa patronale. Carmine Fiorillo, 58 anni, di Sant’Arpino, è precipitato nel vuoto per una ventina di metri, dal campanile della basilica di San Tammaro a Grumo Nevano, dove è in corso la festa del santo patrono.
L’uomo, fratello del titolare della ditta di fuochi artificiali “Fiorillo”, stava smontando alcuni macchinari utulizzati giovedi scorso per il tradizionale e seguitissimo incendio del campanile. L’uomo ha perso l’equilibrio ed è precipitato da un’altezza di una ventina di metri. L’uomo è dapprima caduto sul tettuccio di una Alfa Romeo 156, per poi rimbalzare contro la portiera di una Fiat Tipo, prima di stramazzare sul selciato del segrato della basilica.