Tragedia a Potenza, 13enne gioca col fucile e uccide la nonna di 67 anni

Tragedia a Potenza, 13enne gioca col fucile e uccide la nonna di 67 anni

Tragedia in provincia di Potenza. Un ragazzo di 13 anni ha ucciso la nonna, di 67, con un colpo partito accidentalmente da un fucile. E’ accaduto a Teana. In quel momento il ragazzino aveva in mano l’arma appena riportata a casa dal padre, di ritorno da una battuta di caccia. Sull’episodio, avvenuto nella casa della vittima, indagano i carabinieri.

La donna è stata colpita dal proiettile alla testa nella serata di martedì, quando il ragazzino si trovava nella casa dei nonni insieme con il padre. Secondo la prima ricostruzioni, il 13enne stava armeggiando con una carabina da caccia quando è stato esploso uno sparo che ha investito in pieno l’anziana, morta sul colpo.

Sono intervenuti i carabinieri di Chiaromonte, i militari del nucleo operativo radiomobile di Senise e del nucleo investigativo di Potenza. Gli inquirenti stanno cercando di capire quali siano le responsabilità e perché il 13enne stesse maneggiando il fucile. Sequestrate l’arma e la casa in cui è avvenuto l’incidente.