Tragedia a Napoli, 56enne di Acerra muore sotto gli occhi del figlio

Tragedia a Napoli, 56enne di Acerra muore sotto gli occhi del figlio

Lutto ad Acerra. Operaio 56enne si sente male mentre fa il suo turno sul cantiere della stazione Garibaldi, a Napoli, e muore stroncato da un malore sotto gli occhi del figlio.

L’uomo si trovava nell’area cantierizzata della metropolitana al piano meno uno della stazione Centrale quando ha avvertito un forte dolore al petto comunicandolo al figlio, anche lui operaio, e agli altri colleghi presenti.

Il 56enne non ha avuto neanche il tempo di uscire dalla stazione e si è accasciato sofferente mentre il personale di vigilanza in servizio ha allertato immediatamente il 118. Nonostante la corsa dell’ambulanza nel vicino presidio ospedaliero Loreto Mare non c’è stato nulla da fare.

Indagano gli uomini della squadra giudiziaria della Polfer, coordinati dal vicequestore Stefano Valletta, che hanno verificato che le circostanze della morte dell’uomo fossero naturali.