Tragedia a Ischia, Lara e Antonio muoiono durante immersione

Tragedia a Ischia, Lara e Antonio muoiono durante immersione

È stato recuperato il corpo di Lara, la 13enne morta nei fondali della secca delle Formiche tra Ischia e Vivara durante un’immersione con il titolare di un diving center di Bacoli, Antonio Emanato. Il recupero è stato effettuato dagli speleosub dei vigili del fuoco. Il corpo è stato portato a Ischia per un primo esame del medico legale. Successivamente sarà trasferito al Policlinico di Napoli per l’autopsia.

Antonio Emanato, 44 anni, titolare di un “Diving Center” a Baia, frazione di Bacoli, appartenente ad una famiglia di subacquei, si era immerso con una giovanissima allieva della sua scuola subacquea per esplorare una piccola grotta nelle acque di Ischia, ma i due non sono riusciti a risalire, forse per il fango presente sul fondale della grotta, che ha ostruito la visione dell’ uscita, fino all’ esaurimento delle bombole.