Tragedia a Giugliano, 39enne ricoverato e poi dimesso: muore cinque ore dopo

Tragedia a Giugliano, 39enne ricoverato e poi dimesso: muore cinque ore dopo

GIUGLIANO. Trasportato in ospedale, dimesso, muore cinque ore dopo. Una tragedia, come riporta il mattino, che ha visto come vittima un uomo di appena 39 anni, Angelo Antonio Aversana.

L’uomo era ospite della struttura residenziale psichiatrica di Lago Patria quando ha iniziato ad accusare dei malori. Di qui, secondo il quotidiano napoletano, dalla struttura hanno allertato il 118 e trasportato l’uomo al pronto soccorso dell’ospedale santa maria delle grazie di Pozzuoli. Dopo cinque ore il 39enne è stato dimesso in quanto secondo i medici i suoi erano solo “disturbi di personalità”. Solo qualche ora dopo Angelo muore.

Sul corpo è stata disposta l’autopsia in quanto è stata presentata denuncia su quanto accaduto.