Tornano dalla vacanza con la meningite. Incubo per due fratellini ricoverati al Cotugno

Tornano dalla vacanza con la meningite. Incubo per due fratellini ricoverati al Cotugno

Napoli. Torna l’incubo meningite in Campania. Due piccoli pazienti sono stati colpiti dalla malattia. Si tratta di due fratellini di 10 e 4 anni, di Sala Consilina, trasferiti dall’ospedale di Polla al Cotugno di Napoli per poter ricevere tutte le cure del caso.

L’incubo è iniziato sabato pomeriggio quando il padre ha accompagnato il bimbo di 10 anni con febbre alta e cefalea (erano in vacanza in Calabria) all’ospedale Curto di Polla. L’equipe medica del reparto di Pediatria guidata da direttore Teodoro Stoduto ha subito ipotizzato, in seguito ai sintomi manifestati dal bambino, una possibile meningite e sono stati effettuati i primi esami specifici con il contemporaneo trasferimento a Napoli del ragazzino.

Nel frattempo i medici hanno visitato anche il fratellino di 4 anni e hanno deciso per ricovero al Cotugno pure per il più piccolo, che presentava sintomi analoghi a quelli manifestati dal fratello maggiore.

Fortunatamente le condizioni dei due bambini non destano preoccupazione ed è stata avviata la terapia adatta al caso. L’ultimo caso di meningite registrato nel Vallo di Diano risale allo marzo quando a essere colpita fu una donna di 50 anni la quale, dopo diverse settimane di terapie, è stata ritenuta fuori pericolo.