Tesseramento Pd, scoppia il caso Quarto

Tesseramento Pd, scoppia il caso Quarto

Numeri eccessivi, adesioni incontrollate starebbero per far scoppiare nella città amministrata dall’ex Cinque Stelle Rosa Capuozzo una nuova tegola per il partito provinciale diretto da Venanzio Carpentieri. Lo stesso segretario starebbe per valutare la sospensione ad horas di quello che potrebbe essere solo un tesseramento fatto dai capibastone di turno per “contarsi” in vista del prossimo congresso e non una vera e propria campagna di adesione.

 

Ad accedere i fari le tessere richieste nella giornata di domenica: più di 250. Un caso ancora più eclatante perché avviene proprio nella città di Quarto che era stata in Campania la città simbolo dello scandalo Cinque Stelle e che ora invece potrebbe essere una Caporetto per il Pd.