Terrore nella notte: un uomo apre una bombola del gas e tenta di provocare una strage

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise (CE) hanno deferito, in stato di libertà, un cinquantacinquenne di Orta di Atella (CE) che, la notte scorsa, in preda a disturbi psichici, dopo essersi barricato in casa, ha aperto una bombola di gas e maneggiato un accendino col chiaro intento di causare un’esplosione all’interno dell’edificio di residenza, dove vi sono ulteriori 5 appartamenti, occupati da altrettante famiglie.

Nella circostanza i militari dell’Arma prontamente intervenuti a seguito della richiesta d’aiuto inoltrata attraverso il 112 dal padre del deferito, hanno fatto irruzione all’interno dell’abitazione e, dopo aver bloccato l’uomo, intento ad armeggiare con un accendino, hanno prestavano i primi soccorsi all’anziano padre che nel frangente aveva perso i sensi e si trovava riverso sul pavimento a causa delle esalazioni del gas. I motivi del gesto sono da ricondurre alle condizioni di salute del deferito.
Il personale sanitario prontamente intervenuto ha disposto, d’urgenza, il ricovero dell’esagitato per trattamento sanitario obbligatorio presso l’ospedale civile di Aversa. L’anziana vittima, sottoposta ad accertamenti e cure non versa in pericolo di vita