Terrore ad Aversa, va in piscina ma si sente male: scatta il ricovero

Terrore ad Aversa, va in piscina ma si sente male: scatta il ricovero

Va in piscina ma si sente male e viene ricoverato d’urgenza all’ospedale. E’ quanto successo ieri in una struttura di Aversa. Vittima dello spiacevole incidente un 30enne, colpito da una crisi epilettica.

Come riporta edizionecaserta.it, tutto è avvenuto durante l’orario del corso di nuoto, sotto gli occhi spaventati di altri sportivi che hanno visto il ragazzo dimenarsi in acqua ed hanno temuto il peggio, non comprendendo appieno cosa stava accadendo.

A quel punto è scattata la segnalazione al 118: il ragazzo è stato soccorso e portato a bordo vasca dove è stato assistito da personale della struttura sportiva. Fortunatamente si è ripreso poco dopo, ma è stato comunque deciso, a scopo precauzionale, il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale “San Giuseppe Moscati” di Aversa.

All’interno del nosocomio di via Gramsci, lo sportivo è stato sottoposto agli accertamenti del caso per scongiurare qualsiasi altra ipotesi. Anche i suoi compagni di corso hanno così potuto tirare un sospiro di sollievo dopo diversi minuti di comprensibile preoccupazione. A quanto pare si tratterebbe di un problema già noto allo stesso atleta che si è ripreso già prima dell’arrivo in ospedale.