Terrore ad Acerra, lo citofonano a casa e gli sparano un colpo alla gamba

Terrore ad Acerra, lo citofonano a casa e gli sparano un colpo alla gamba

Acerra. Terrore in via Brescia il giorno di Pasqua. Un 34enne del posto, Stefano De Falco, è stato sparato da un gruppo di ignoti. I malviventi hanno prima bussato al citofono della vittima, intorno alle 17 e 30, lo hanno invitato a scendere e poi, sotto casa, lo hanno gambizzato.

L’uomo è stato trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso della Villa dei Fiori, dove è stato sopposto ad un intervento chirurgico. Per fortuna non è in pericolo di vita. Sui fatti indagano i carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna. Due le ipotesi al vaglio degli inquirenti: l’avvertimento di natura camorristica e la vendetta personale a seguito di un litigio.

Non si esclude che l’episodio sia da collegare a quanto avvenuto la settimana scorsa tra piazza San Pietro e corso della Resistenza, quando nel mirino di un commando di malviventi era finita un’abitazione considerata una base operativa di alcuni pusher della zona. Alla base delle azioni criminali ci sarebbe una faida tra gruppi malavitosi per il controllo del traffico di droga.