Suicida all’Università di Fisciano, spunta un inquietante messaggio Whats App di Gianluca

Suicida all’Università di Fisciano, spunta un inquietante messaggio Whats App di Gianluca

Proseguono le indagini della Procura di Nocera Inferiore per far luce sulla morte di Gianluca Cavalieri, lo studente 19enne che lunedì pomeriggio si sarebbe lanciato nel vuoto all’interno della sua Università, ovvero l’Università di Salerno.  Per gli inquirenti non sono ancora chiare le motivazioni che hanno spinto il giovane (che pare soffrisse di dislessia) a compiere tale gesto. Di conseguenza i carabinieri non escludono nessuna pista e intanto, in queste ore stanno interrogando gli amici più vicini al 19enne. Tra gli oggetti in esame anche il computer ed il telefonino della vittima.

Ed è proprio da quest’ultimo – secondo quanto riportato dal Mattino – che è stato individuato un messaggio su un gruppo Whats App che Gianluca condivideva con i suoi amici: “Lascio il gruppo, ma non vi abbandono. Ora non vi posso spiegare il motivo”. Queste le sue ultime frasi scritte a pochi minuti dal folle gesto.

La pista del suicidio si starebbe poi sempre più rafforzando in seguito alle testimonianze di due giovani che hanno assistito alla morte del ragazzo. Nel frattempo oggi pomeriggio alle 14.30 si sono svolti i funerali nella chiesa della Madonna del Ponte a Campagna, paese dove viveva il ragazzo.