Sparito da 5 anni a Villaricca, uno striscione sul doppio senso: “Ridatemelo”

Sparito da 5 anni a Villaricca, uno striscione sul doppio senso: “Ridatemelo”

Villaricca. Uno striscione apparso questa mattina, sopra il cavalcavia della circumvallazione esterna nei pressi del cimitero di Villaricca. “Ridatemelo”, recita la scritta. Con tanto di numero di telefono e di foto. L’immagine è di Domenico Salvi, 34enne sparito a nord di Napoli da quasi cinque anni. Ad appendere lo striscione, presumibilmente, sono stati i familiari, che lo cercano ancora.

I fatti. Era l’8 luglio del 2011 quando Domenico sparì nel nulla. La mattina dell’8 luglio uscì intorno alle 8, ma si trattenne fino alle 10 sotto casa, dove lo zio paterno ha un autolavaggio, per far pulire la sua Fiat Punto Multijet grigia. Alle 12 circa, fu visto dal fidanzato della sorella poco distante dall’abitazione, sempre alla guida della sua auto. In seguito, intorno alle 13:20, come confermano il gestore e un dipendente, passò alla sala giochi del paese.

Il giallo. Poche ore dopo, nel primo pomeriggio, l’auto fu trovata completamente carbonizzata dai carabinieri a Giugliano in Campania (Napoli), in via Ripuaria, poco distante da una cava, ma del giovane non c’era traccia. Da allora è un giallo senza soluzione.