Sparatoria e inseguimento a Sant’Antimo, uomo colpito da proiettili

Sparatoria e inseguimento a Sant’Antimo, uomo colpito da proiettili

Far west questo pomeriggio a Sant’Antimo. Una sparatoria è avvenuta intorno alle 17 in corso Garibaldi dove è stata ritrovata un’Alfa 147 grigia incidentata. Un uomo, pregiudicato di Sant’Antimo, Francesco Bellotti, 25enne, è stato raggiunto da un colpo d’arma fa fuoco.

La dinamica è ancora poco chiara e confusa. I malviventi, secondo una prima ricostruzione, lo avrebbero inseguito da corso Garibaldi sino ad Aversa, ai confini con l’Appia dove avrebbero sparato. La vittima era a bordo di una Fiat Panda, ritrovata nella città normanna, quando i killer sono entrati in azione e sono riusciti a colpire l’uomo al fianco. Trasportato in ospedale, al Moscati, non sarebbe in pericolo di vita.

L’uomo avrebbe riferito ai militari di essere stato vittima di un tentativo di rapina. Ma sulla versione, che al momento sembra non convincere, indagano i carabinieri della compagnia di Giugliano diretti dal capitano Antonio De Lise.

I malviventi dopo aver inseguito la vittima da Sant’Antimo ad Aversa dove è terminata la folle corsa sarebbero poi scappati a bordo di un’auto, una Ford Fiesta con fori di proiettile sul parabrezza, rubata poco prima. Dopo la sparatoria i balordi si sono diretti lungo la via Appia ma a un certo punto della fuga hanno abbandonato il veicolo rubato e sono scappati via a piedi.

Diverse strade sono state chiuse al traffico per i rilievi dei carabinieri. Un caso che ha ancora contorni poco chiari sui quali stanno provando a far luce i militari dell’arma.