Sparatoria a Pagani, una lite tra bodybuilder finita male

Sparatoria a Pagani, una lite tra bodybuilder finita male

Dissapori legati all’ambiente del bodybuilding alla base della sparatoria avvenuta ieri davanti ad un bar di Pagani. Sarebbe emerso questo dalle indagini condotte dai Carabinieri di Nocera Inferiore.

I militari hanno individuato sia la vittima che il carnefice. Il primo  Pietrangelo Campitelli, 45enne di Pagani; il secondo Vincenzo Cascella, 38enne sempre di Pagani.

Secondo gli inquirenti Cascella avrebbe usato un revolver calibro 38 special detenuta illegalmente e successivamente sottoposta a sequestro. Al culmine di una lite scoppiata all’interno del bar avrebbe poi sparato più colpi.

L’uomo è stato condotto in carcere a Salerno, mentre la vittima resta ricoverata in condizioni gravi.