Sparatoria a Giugliano, dubbi sulla versione del ferito

Sparatoria a Giugliano, dubbi sulla versione del ferito

Giugliano. Uomo ferito da un colpo di pistola. È accaduto a Giugliano. Un 49enne, M. R., di Melito, con pregiudizi penali, è stato trasportato infatti al pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano in seguito a una ferita d’arma da fuoco, colpito al fianco destro. È in rianimazione e le sue condizioni sarebbero gravi. Ad accompagnarlo al nosocomio giuglianese è stato il fratello.

Secondo il racconto fornito agli inquirenti (confermato anche da un’altra persona che si trovava in auto con la vittima) i fatti sarebbero accaduti in via Arco San’Antonio (strada che porta a Parete) nei pressi di una pompa di benzina, non lontano dall’uscita dell’asse mediano a Casacelle. Sul caso indaga la polizia del commissariato di Giugliano. Si pensa a una rapina finita male ma non si escludono altre ipotesi investigative, tra cui un agguato o una lite.

Gli agenti sono intervenuti sul posto e non hanno ritrovato però segni di sparatoria. A terra non sono stati rinvenuti bossoli o sangue. Anche diversi residenti della zona affermano di non aver visto o sentito nulla. La prima versione, cioè quella della rapina, al momento dunque non trova riscontri e le dichiarazioni sono al vaglio della polizia. Proseguono gli accertamenti per chiarire la dinamica.