Sorrento choc, arrestati cuoco e camerieri pusher di un noto risto-pub

Sorrento choc, arrestati cuoco e camerieri pusher di un noto risto-pub

Choc a Sorrento. Arrestati cuoco e camerieri pusher. La Polizia di Stato ha scoperto che oltre alla solita consumazione era possibile ordinare droga: due dipendenti di un risto-pub sono stati sorpresi con marijuana. Questa era l’attività lavorativa ufficiale svolta da due giovani 20enni.

I due, nella serata di ieri, all’apertura del locale, sono stati bloccati dagli agenti del Commissariato di P.S. “Sorrento”, nell’ambito di una più ampia attività d’indagine.  C., con mansioni di cuoco, era appena disceso dallo scooter, condotto da G.C., ed era in procinto di aprire la porta del locale, quando i poliziotti lo hanno fermato per un controllo. Il giovane, all’interno del borsello che indossava a tracolla, custodiva marijuana sufficiente per confezionare almeno una ventina di dosi.

Analoga perquisizione è stata effettuata dagli agenti nei confronti del cameriere, G.C., non rinvenendo, nella circostanza, sostanza stupefacente. Da una perquisizione in casa, invece, sono state rinvenute e sequestrate due dosi di marijuana ed un bilancino di precisione. Analoga perquisizione domiciliare è stata effettuata nell’abitazione del cuoco, rinvenendo e sequestrando un bilancino di precisione, identico a quello sequestrato al cameriere, oltre ad un barattolo, custodito in un cassetto della camera da letto, contenente almeno altre 16 dosi di marijuana.

All’interno del risto-pub, i poliziotti hanno sequestrato altri due bilancini di precisione. Il cuoco, trovato in possesso del quantitativo maggiore di marijuana è stato arrestato, perché responsabile del reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanza stupefacente, in concorso con il cameriere, quest’ultimo denunciato in stato di libertà. Stamane, A.C., dopo una notte trascorsa agli arresti domiciliari, sarà giudicato con rito per direttissima.