Si va a Torino…cambiamo testa. Il limite della tifoseria va combattuto per vincere

Si va a Torino…cambiamo testa. Il limite della tifoseria va combattuto per vincere

Manca veramente poche al tanto atteso match tra Juventus e Napoli. Come sempre partita molto sentita nella città partenopea che scalda, e non poco, gli animi di tutta la tifoseria. Partenza sicuramente non al top quella dei partenopei che hanno lasciato molto a desiderare sopratutto nelle ultime cinque uscite stagionali facendo contare ben tre sconfitte, e due vittorie (contro Crotone e Empoli). Manca ancora qualcosa, dettagli da limare e attacco da inventare. Senza dubbio aspetti che hanno offuscato gli azzurri, situazione nella quale i tifosi non sono stati di rilevante aiuto, anzi.

Se si dice che vincere fa vincere allora possiamo valutare e descrivere le ultime due vittorie del Napoli, contro le due più scarse della classe, come uno stimolo mentale e fisico per arrivare carichi al punto giusto nel big match contro i bianconeri. Assurdo, ma sopratutto inspiegabile, attaccare la squadra anche dopo una vittoria per 2-0, anche se non brillante. Il clima va sicuramente migliorato, i tifosi devono cambiare mentalità se a Torino si vuole fare risultato.

Cambiamo testa, si va allo Stadium per sostenere la squadra prima di ogni altra cosa. Il limite della tifoseria, almeno per ora, mettiamolo da parte.