Si spaccia per nipote e truffa due anziani: “Datemi 2mila euro”. 43enne in manette

Si spaccia per nipote e truffa due anziani: “Datemi 2mila euro”. 43enne in manette

Pozzuoli. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Pozzuoli, nel corso di uno specifico servizio di prevenzione e repressione dei reati predatori, categoria in cui rientrano le truffe agli anziani, stavano transitando in Corso Terracciano, quando hanno una scena sospetta ha attirato la loro attenzione.

Due coniugi, cl. ’27 e ’35, erano fermi sulla strada e parlavano al cellulare: poco dopo sono stati raggiunti da un soggetto, con fare sospetto e cappuccio calzato sulla testa, che li ha invitati a seguirlo all’interno di un condominio.

I carabinieri hanno intuito bene di cosa si trattava: in effetti sono tempestivamente intervenuti, sorprendendo nell’androne del palazzo il malfattore mentre riceveva dalla coppia di anziani 1.900 euro, in cambio di una confezione -contenente un accessorio per notebook di poco valore.

Rosario de Felice, 43anni di Napoli è stato arrestato in flagranza di truffa aggravata. De Felice aveva contattato telefonicamente i malcapitati più volte nelle ore precedenti: si era finto un loro nipote e li aveva avvisati dell’arrivo a breve di un corriere che avrebbe loro consegnato un computer in cambio del pagamento di 2.000 euro. La fortunata coppia si è vista riconsegnare dai carabinieri i soldi maltolti. Manette per De Felice, che è in attesa di rito direttissimo.