Firenze, Matteo si sente male in piscina e muore a 35 anni

Firenze, Matteo si sente male in piscina e muore a 35 anni

Ha accusato un malore mentre nuotava in piscina. E’ morto così a 35 anni Matteo Zatti nella piscina di via di Rosano, a Pontassieve, in provincia di Firenze. Proprio lui che nuoto lo insegnava e lo aveva praticato a lungo. Il 35enne, soccorso dai sanitari del 118 è stato portato in elisoccorso in codice rosso all’ospedale fiorentino di Careggi, ma non ce l’ha fatta.

Arrivato in arresto cardiaco, vani sono stati i tentativi di rianimarlo da parte dei medici del pronto soccorso. Non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso. I familiari hanno acconsentito alla donazione degli organi, il cui espianto è stato effettuato con procedura a cuore fermo.

Tanti i messaggi di sgomento sui social per la sua morte. Da chi lo conosceva come atleta e allenatore di nuoto – per anni nella Rari Nantes Florentia -, chi per i suoi trascorsi con i vigili del fuoco, chi per altre delle sue mille passioni. “La Nuoto Life Style si unisce al dolore della famiglia a cui vanno le più sincere e sentite condoglianze per la prematura scomparsa di Matteo Zatti ex atleta e allenatore della R.N. Florentia”, scrive l’associazione sportiva su Facebook.