Sesso tra un primo e un secondo, sospetta casa a “luci rosse” con ristorante a Licola

Sesso tra un primo e un secondo, sospetta casa a “luci rosse” con ristorante a Licola

Giugliano. Accoglienza, cena ed “happy ending”. Una vera e propria casa a luci rosse con tanto di ristorante. E’ quanto sarebbe stato scoperto questa mattina a Licola Mare nell’operazione congiunta di carabinieri e polizia municipale. E confermato da diversi residenti. Nel blitz, infatti, le forze dell’ordine hanno sorpreso 4 donne di origini africane, di cui solo una regolare sul territorio italiano, all’interno di un garage sotterraneo di uno stabile situato a pochi passi da piazza Cristoforo Colombo.

All’interno c’erano, infatti, dei fornelli forse utilizzati per cucinare anche per altre persone e diverse stanza da letto con luci al neon blu. Al momento dell’ingresso delle forze dell’ordine, però, non era in corso nessuna attività e non è stato possibile dunque accertare il tutto.

Le ragazze sono state condotte presso la caserma dei carabinieri di Varcaturo per effettuare il fotosegnalamento e ulteriori accertamenti. Il garage è stato invece sequestrato per il cambio abusivo di destinazione d’uso, visto che ufficialmente era un deposito ma veniva invece utilizzato come abitazione. E forse anche per altro.