Sequestrato mezzo chilo di droga in tre piazze di spaccio, arrestate due persone

Sequestrato mezzo chilo di droga in tre piazze di spaccio, arrestate due persone

Scampia e Melito. Operazione antidroga, quella condotta dagli agenti del Commissariato di Polizia “Scampia” che ha portato all’arresto di due persone oltre al sequestro di 550 grammi circa di droga, suddivisa in cocaina, haschish e marijuana.

 

Sequestri e arresti a Scampia. In ordine temporale, il primo sequestro di droga è stato effettuato dai poliziotti all’interno dell’edilizia popolare conosciuta come “l’oasi del buon pastore”, in Via Ghisleri Lotto R ove, all’interno di una camera d’aria di un pneumatico, sono state rinvenute 4 buste in cellophane, contenenti ognuna 50 cilindretti in plastica, per un totale di 200 dosi di “cocaina”.Successivamente i poliziotti, al Lotto H di Via Labriola, all’interno dell’abitazione di Clemente Buccolo, di 26 anni, hanno rinvenuto e sequestrato, due buste contenenti oltre 210 grammi di hashish e 36 dosi di marijuana già confezionata, riposte all’interno di un armadio della sua stanza.

 

Indosso al 26enne, gli agenti hanno sequestrato la somma di €.110,00, suddivisa in banconote di vario taglio. Buccolo, arrestato dai poliziotti, stamane, sarà giudicato con rito per direttissima. Nel prosieguo dell’attività, in Melito di Napoli, gli agenti hanno arrestato anche una spacciatrice 48enne. Mariarosaria RIZZO, infatti, è stata notata dai poliziotti all’interno del parco Padre Pio, in Via Giulio Cesare, mentre riforniva di cocaina, hashish e marijuana i vari acquirenti.

 

Sequestro e arresto a Melito. I poliziotti, dopo aver osservato il modus operandi della donna, sono intervenuti, passando dai garage del parco, bloccandola. Nel marsupio che indossava, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato la somma di €.360,00, suddivisa in banconote di vario taglio, 11 dosi di cocaina, 44 confezioni di marijuana e 23 stecchette di hashish. Un complice della donna, ossia colui il quale indirizzava a lei i vari acquirenti,  è riuscito a fuggire. La 48enne è stata arrestata, perché responsabile, in concorso di altra persona, del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di droga e condotta al carcere femminile di Pozzuoli.