Selfie nudi a 13 anni per 5mila euro, le foto girano su Whatsapp. In manette 30enne

Selfie nudi a 13 anni per 5mila euro, le foto girano su Whatsapp. In manette 30enne

Napoli. Manette per un 30enne napoletano accusato di aver diffuso e prodotto materiale pedopornografico. Secondo l’accusa, formulata in seguito a indagini della polizia postale di Trento, l’uomo, napoletano, avrebbe adescato una ragazzina trentina di 13 anni sui social network, convincendola a inviargli delle foto nuda che poi lui avrebbe divulgato su Internet.

Sempre secondo gli investigatori, l’uomo avrebbe spinto la ragazzina a inviargli foto hot con la promessa di un guadagno da 5mila euro a settimana nel mondo della moda. Le immagini a sfondo pedopornografico sarebbero poi finite in un gruppo whatsapp e da lì diffuse nella rete.

Successivamente, il 30enne avrebbe anche chiesto alla ragazzina di mostrarsi in webcam, sempre nuda. La vittima però si sarebbe rifiutata e avrebbe raccontato l’episodio alle amiche. Da lì sono scattate le indagini della polizia.