Sant’Antimo, trovato corpo carbonizzato di una ragazzina: chiesto DNA dei genitori di Rosa Di Domenico

Sant’Antimo, trovato corpo carbonizzato di una ragazzina: chiesto DNA dei genitori di Rosa Di Domenico

Ancora nessuna notizia di Rosa Di Domenico, la ragazzina di soli 15 anni scomparsa mesi fa da Sant’Antimo. Ieri durante la trasmissione Chi l’ha visto è emerso però un nuovo particolare inquietante. In Francia è stato ritrovato il corpo bruciato tra due copertoni di una ragazzina di cui però ancora non si conosce l’identità. Per questo motivo, per escludere che possa trattarsi di Rosa, è stato prelevato il dna dei genitori così da confrontarlo con quello del corpo ritrovato in Francia.

La mamma e il papà della 15enne che potrebbe essere scomparsa con un giovane pakistano, Alì Qasib, durante la trasmissione ha nuovamente detto che nessuno in questi mesi ha perquisito la camera di Rosa nè tantomeno raccolto indizi utili alle ricerche. La mamma ha lasciato tutto così come il giorno della scomparsa della figlia, non ha lavato il pigiama e ha conservato il suo spazzolino. “Aspetto che qualcuno venga a prelevare il dna di Rosa” ha detto.

LEGGI ANCHE:

Sant’Antimo, Rosa Di Domenico aveva un conoscente: “Si sentiva con Alì”

Scomparsa di Rosa Di Domenico, un uomo seguiva e controllava la 15enne a Sant’Antimo. Nuova pista in Germania

Sant’Antimo, “Rosa Di Domenico è stata rapita”. Caccia ad Alì Quasib